info

Moderators: forart, Davy Bartoloni, gabrielilardi

lona79
Posts: 8
Joined: Fri Oct 06, 2006 11:47 am

info

Post by lona79 »

Ciao a tutti,
mi sono appena iscritto.

Ho provato a leggere un pò il sito, ma non ho capito bene di cosa si tratta.

E' un sistema operativo dove posso far andare sia programmi win che linux?

walter
Posts: 244
Joined: Wed Sep 13, 2006 1:34 pm
Location: north italy

Post by walter »

no, praticamente e' un Windows open source. e' compatibile nativamente con programmi e drivers per Windows nt.

lona79
Posts: 8
Joined: Fri Oct 06, 2006 11:47 am

Post by lona79 »

quindi che vantaggi potrei avere oltre al fatto di essere gratuito ?

walter
Posts: 244
Joined: Wed Sep 13, 2006 1:34 pm
Location: north italy

Post by walter »

non hai bisogno di comprare una licenza, e' di qualita' migliore (o meglio: lo sara', ora e' in pre alfa), puoi usarlo e modificarlo liberamente a tuo piacimento con gli unici limiti della licenza gnu. e tra l'altro, date le caratteristiche gira anche su pc molto limitati.

per info leggi la homepage e ricordati che

Considerate che ReactOS è ancora nella fase alpha e non è consigliato per l'uso di tutti i giorni.

lona79
Posts: 8
Joined: Fri Oct 06, 2006 11:47 am

Post by lona79 »

intanto grazie per aver risposto.

ma comè fatto il file system?

cioè tutto e per tutto simile a win ?

walter
Posts: 244
Joined: Wed Sep 13, 2006 1:34 pm
Location: north italy

Post by walter »

usa il file system fat o fat32 (quello di win98). piu' avanti supportera' anche altri file system

per il resto, mira ad essere proprio un Windows open source, cioe' gireranno gli stessi programmi di Windows. ti invito a leggerti le altre discussioni nel forum, anche in inglese, e se hai un disco fisso "sacrificabile" formatta e provalo. molte cose sono ancora incomplete o mancanti, ma reactos sta crescendo velocemente.

lona79
Posts: 8
Joined: Fri Oct 06, 2006 11:47 am

Post by lona79 »

ho provato a leggere alcuni post ma non ho capito se anche l'installazione dei programmi avviene tipo win; cioè che quando installi un programma vanno file d'appertutto o è tipo mac che copi la cartella è sei a posto

folle_invasato
Posts: 134
Joined: Thu Jan 13, 2005 9:11 pm
Location: Pordenone, Italy

Post by folle_invasato »

Bhe...questo dipende dal programma, non dal SO...

lona79
Posts: 8
Joined: Fri Oct 06, 2006 11:47 am

Post by lona79 »

a si?
pensavo anche da come il sistema operativo gestisce il tutto.

volevo anche chiedere:
come grafica ci sono temi alternativi?

walter
Posts: 244
Joined: Wed Sep 13, 2006 1:34 pm
Location: north italy

Post by walter »

se aspetti, si. adesso e' ancora in pre alpha!!! non so piu' come scriverlo

folle_invasato
Posts: 134
Joined: Thu Jan 13, 2005 9:11 pm
Location: Pordenone, Italy

Post by folle_invasato »

lona79 wrote:a si?
pensavo anche da come il sistema operativo gestisce il tutto.
In teoria su windows per un programma abbastanza complesso dovresti avere in:

c:\programmi\<nomeazienda>\<nomeprogramma> i file di applicazione (eseguibili o dati comuni in sola lettura)

c:\programmi\file comuni\<nomeazienda>\<componente> i componenti condivisi tra più applicazioni (x guadagnare spazio o per risolvere i casini che verrebbero fuori se 2 applicazioni registrano un server COM in 2 percorsi diversi ;) )

c:\documents and settings\All Users\Dati applicazioni\<nomeazienda>\<nomeprogramma> i dati comuni a tutti gli utenti (sempre in sola lettura, se l'utente non è admin non ci può scrivere!)

c:\documents and settings\<utente>\Dati applicazioni\<nomeazienda>\<nomeprogramma> i dati del programma specifici dell'utente e indipendenti dalla macchina (fanno parte poi del profilo di roaming)

c:\documents and settings\<utente>\Impostazioni locali\Dati applicazioni\<nomeazienda>\<nomeprogramma> i dati del programma specifici dell'utente e dipendenti dalla macchina.


Disporre i files in questo modo non è una cosa pensata a caso. Serve per consentire al programma di girare con il principio dei "meno privilegi possibili", consente di risparmiare spazio su disco e consente di avere a portata di mano le configurazioni del programma personalizzate anche se ci si sposta tra vari PC di uno stesso dominio.

lona79
Posts: 8
Joined: Fri Oct 06, 2006 11:47 am

Post by lona79 »

folle_invasato wrote:
...................

Disporre i files in questo modo non è una cosa pensata a caso. Serve per consentire al programma di girare con il principio dei "meno privilegi possibili", consente di risparmiare spazio su disco e consente di avere a portata di mano le configurazioni del programma personalizzate anche se ci si sposta tra vari PC di uno stesso dominio.
Non metto in dubbio che sia una cosa sensata. Però dall'avere tutti questi file "sparsi" in giro per l'hd (che poi quando disinstalli il programma resta sempre qualcosa in giro, quindi il risparmiare spazio ....) all'avere la cartella c:\programmi\<mio programma> che quando la cancello il programma è disinstallato, credo sia una bella cosa.

Poi sono pareri personali, anche perchè non sono un programmatore, ma uno che smanetta qua e là (anche se con il PC ci lavoro tutto il giorno perchè programmo i PLC)

ciao :D

folle_invasato
Posts: 134
Joined: Thu Jan 13, 2005 9:11 pm
Location: Pordenone, Italy

Post by folle_invasato »

lona79 wrote: Non metto in dubbio che sia una cosa sensata. Però dall'avere tutti questi file "sparsi" in giro per l'hd (che poi quando disinstalli il programma resta sempre qualcosa in giro, quindi il risparmiare spazio ....) all'avere la cartella c:\programmi\<mio programma> che quando la cancello il programma è disinstallato, credo sia una bella cosa.
Ricorda che la cartella programmi è in sola lettura x gli utenti "normali", ecco la necessità di avere altri posti dove salvare i file. Salvare le configurazioni sul registro funziona ma ripresenta il problema che poi ti restano cose sparse in giro (inoltre prima di NT 5.1 il registro veniva caricato nel pool non di paging, praticamente veniva tenuto in RAM dall'accensione allo spegnimento della macchina).

Il problema deli residui dopo la disinstallazione del software rimane comunque un problema del software, non del sistema operativo.

lona79
Posts: 8
Joined: Fri Oct 06, 2006 11:47 am

Post by lona79 »

Sabato ho provato ad installare ReactOS su un pc configurato:

- Processore: AMD Athlon Thunderbird 1400MHz
- Mainboard : MSI 6330
- RAM: 3x256MB
- Scheda video: ATI 32MB
- HD: 4GB (in FAT)

L'installazione viene completata fino all'ultimo passo.

Quando mi dice:
"togliere tutti i floppy e i cd nei vari drive, quindi premere enter"
quindi, tolgo il cd d'installazione e premo enter, poi mi dice:
"attendere qulanche minuto, il pc si riavvierà automaticamente"
ma non si riavvia mai (ho aspettato anche 30 minuti).

allora ho provato a spegnerlo e a riavviarlo, sembra che faccia il boot di ReactOS ma poi mi si ferma su una schermata nera.

Cosa posso fare?

PUOjACKz
Posts: 116
Joined: Tue Jan 03, 2006 3:52 pm

Post by PUOjACKz »

lona79 wrote:Sabato ho provato ad installare ReactOS su un pc configurato:

- Processore: AMD Athlon Thunderbird 1400MHz
- Mainboard : MSI 6330
- RAM: 3x256MB
- Scheda video: ATI 32MB
- HD: 4GB (in FAT)

L'installazione viene completata fino all'ultimo passo.

Quando mi dice:
"togliere tutti i floppy e i cd nei vari drive, quindi premere enter"
quindi, tolgo il cd d'installazione e premo enter, poi mi dice:
"attendere qulanche minuto, il pc si riavvierà automaticamente"
ma non si riavvia mai (ho aspettato anche 30 minuti).

allora ho provato a spegnerlo e a riavviarlo, sembra che faccia il boot di ReactOS ma poi mi si ferma su una schermata nera.

Cosa posso fare?
ReactOS presenta ancora vari problemi di compatibilità con le periferiche (è solo alla 0.3.0, cioè praticamente nulla o quasi).
Puoi segnalare (in inglese), questo problema allo staff, sebbene, IMHO, l'unico metodo per velocizzare il processo di sviluppo di ROS sia diffondere la voce dell'esistenza di questo OS, non snobbarlo dicendo che Linux è meglio (cosa che accade sempre, anzi, certi amanti di linux, che vedono questo OS come una religione da seguire, non aspettano altro... tsk...), e, magari, proponendosi (se si ha la possibilità) come coder o come aiutante (es. proponendo idee, discutendole, traducendo l'OS in italiano ecc.).

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest